le notizie che fanno testo, dal 2010

Utero in affitto: con legge Cirinnà pericolo è concreto, dice Rizzotti (Fi)

Maria Rizzotti di Forza Italia fa suo l'appello dei parlamentari azzurri contro la pratica dell'utero in affitto.

"Sostengo con forza e totale convinzione l'appello dei parlamentari di Forza Italia contro l'utero in affitto" segnala in un comunicato Maria Rizzotti, senatrice di Forza Italia.

"Il pericolo è più che mai concreto, agevolato da norme come quelle previste dalla legge Cirinnà che hanno il preciso obiettivo di scardinare l'istituto familiare e i valori che ne conseguono, ma anche da sentenze pirotecniche di una magistratura scandalosamente ideologizzata" prosegue l'esponente azzurra.

"Chi crede in determinati principi - commenta dunque -, cardini della natura umana, non può dunque abbassare la guardia neppure un istante."
"Abbiamo il dovere di difendere la dignità delle donne e dei bambini - rende noto quindi -, che non possono essere trattati come merce di scambio, vittime di un commercio crudele e privo di qualsiasi umanità."

"Bambini che devono avere un padre e una madre - riporta -, come è sempre stato prima che si diffondessero in maniera subdola e con la truffa ai danni dell'opinione pubblica teorie e pratiche che sono in realtà una forma di brutale schiavitù e non certo un modo di conquistare nuovi presunti diritti."

"Come se la nascita di un figlio - rivela infine -, a qualunque costo e in spregio a qualsiasi regola di civiltà, fosse qualcosa sempre esigibile al bancomat della riproduzione surrogata, sia pure in maniera innaturale, e non una forma di spietato egoismo di cui vergognarsi."

© riproduzione riservata | online: | update: 20/02/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Utero in affitto: con legge Cirinnà pericolo è concreto, dice Rizzotti (Fi)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI