le notizie che fanno testo, dal 2010

Terrorismo: finto attacco chimico a Londra ed esplosione a New York

Esploso in una stazione dei bus di New York, a Manhattan, un ordigno artigianale. Arrestato un uomo di 27 anni, forse simpatizzante dell'ISIS.

Mentre Israele ha organizzato una esercitazione presso la sua ambasciata di Londra per affrontare un possibile attacco chimico, nella mattinata di New York esplode un ordigno artigianale in un sottopassaggio della stazione centrale dei bus della Grande Mela, a Port Authority, tra la 42esima strada e l'ottava Avenue, a Manhattan. Sarebbero 4 i feriti a causa dell'esplosione, nessuno dei quali in pericolo di vita.
La polizia sta indagando per terrorismo e ha confermato l'arresto di una persona, un uomo di 27 anni di nome Akayed Ullah, ricoverato attualmente in ospedale perché rimasto anche lui ferito nell'esplosione della bomba artigianale.
Stando alle prime idiscrezioni, non cofermate, l'attentatore potrebbe essere originario del Bangladesh, residente negli Stati Uniti da sette anni e simpatizzante dell'ISIS.

© riproduzione riservata | online: | update: 11/12/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Terrorismo: finto attacco chimico a Londra ed esplosione a New York
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI