le notizie che fanno testo, dal 2010

Tatuaggio hi-tech made in Italy: dall'elettrocardiogramma al cyborgism

Un team italiano ha sviluppato un nuovo tatuaggio hi-tech per effettuare elettrocardiogrammi e altri test diagnostici. Un ulteriore passo verso il cyborgism, la fusione uomo-macchina.

Un team di ricerca del centro Iit di Pontedera guidato da Francesco Greco, assieme al gruppo dell'Università degli Studi di Milano coordinato da Paolo Cavallari e all'equipe di Christian Cipriani dell'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna, annunciano di aver sviluppato dei tatuaggi hi-tech con inchiostri biocompatibili per effettuare elettrocardiogrammi e altri test diagnostici.
In realtà l'idea di un tatuaggio tecnologico non è affatto nuova, e tra gli innovatori ci sono quelli della Chaotic Moon, la quale ha pubblicizzato il loro techtats già nel 2015.

La tecnica del tattoo made in Italy è quella di stampare gli elettrodi sulla carta dei tatuaggi (quelli semi permanenti) per poi trasferirli sulla pelle con una banale pressione, senza necessità di un gel per interfacciarsi con il derma.
Inoltre, tali elettrodi sono perforati e quindi peli e capelli possono ricrescere senza danneggiare la funzionalità del tech tattoo. Un ulteriore passo verso il cyborgism, cioè l'integrazione di componenti tecnologici che trasformano l'integrità, nel corpo o nell'azione, dell'essere umano.

Non a caso, l'obiettivo dei ricercatori italiani è difatti "realizzare elettrodi tatuabili wireless con transistor integrati, per avere ricezione e amplificazione del segnale nello stesso dispositivo" Laura Ferrari, del Sant'Anna di Pisa e prima autrice dello studio pubblicato su Advanced Science.
In questa maniera, infatti, si potrebbero registrare segnali elettrofisiologici sulla pelle dei pazienti e degli atleti per lunghi periodi senza però impedire le normali attività.

© riproduzione riservata | online: | update: 15/03/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Tatuaggio hi-tech made in Italy: dall'elettrocardiogramma al cyborgism
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI