le notizie che fanno testo, dal 2010

Londra: bimba 5 anni cristiana affidata a musulmani, e le tolgono crocifisso

Scandalo a Londra dove una bambina di 5 anni, cristiana, è stata affidata a due famiglie musulmane osservanti tanto che in casa le donne indossano il niqab ed il burqa.

Comincia a fare scandalo a Londra la decisione presa dai servizi sociali, che ha affidato una bambina di 5 anni cristiana a due famiglie musulmane osservanti, nonostante l'opposizione dei genitori.
A rivelerlo in esclusiva è The Times, al quale una fonte dei servizi sociali ha raccontato cosa stava succendendo. In caso un bambino deve essere affidato ad un'altra famiglia rispetto a quella d'origine, la legge impone come criteri per la selezione "la religione, il background linguistico e culturale, la razza".
Stavolta però tali linee guida non sono state rispettate ed una bambina di 5 anni, cristiana, è stata affidata ad una famiglia di musulmani che, a quanto pare, non parla nemmeno bene l'inglese. Stando al racconto del Times, nelle due famiglie musulmane in cui è finita la bimba, le donne indossano in casa il niqab ed il burqa. All'arrivo della bambina, le sarebbe stata inoltre sottratta la collanina con il crocifisso che indossava nonché il contenitore con gli spaghetti alla carbonara, un regalo della sua mamma prima che la portassero via, perché la pancetta è di maiale.
La fonte del quotidiano, che ha chiesto l'anonimato, rivela quindi che la bambina piange, è molto provata e chiede di non tornare nella casa della famiglia affidataria. Ed appare anche molto influenzata perché avrebbe cominciato a dire che "Pasqua e Natale sono feste stupide".

© riproduzione riservata | online: | update: 28/08/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Londra: bimba 5 anni cristiana affidata a musulmani, e le tolgono crocifisso
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI