le notizie che fanno testo, dal 2010

ISIS ritocca selfie a New York di un turista sardo: interrogato da FBI

Qualcuno ruba dai social un selfie di un turista sardo a New York e la diffonde in Rete con lo stemma dell'ISIS. Per fortuna la disavventura del turista sardo non è terminata come la trama del film Brazil.

Disavventura per un turista sardo a New York. Lo scorso gennaio, il turista italiano in vacanza nella Grande Mela si scatta un selfie davanti al Metropolitan Museum of Art e lo posta sui social per far vedere a tutti quanto si sta divertendo.

La foto però sembra essere piaciuta a qualcuno forse legato al terrorismo internazionale o forse perché un buontempone. Il turista sardo, infatti, si è scattato il selfie con indosso un passamontagna nero. Le uniche parti del viso scoperte erano quindi gli occhi. La foto è stata quindi rubata dai social del giovane italiano e ritoccata, aggiungendo alla sciarpa il marchio dello Stato Islamico con annesse immancabili minacce contro gli Stati Uniti.

A quel punto, è scattato l'allarme terrorismo. La FBI ha quindi rintracciato il turista sardo grazie ai movimenti bancari e ai video delle telecamere che hanno ripreso il nostro connazionale mentre si godeva New York, inconsapevole che il Grande Fratello in questa maniera l'avrebbe potuto stanare in qualsiasi momento.
Il giovane è stato quindi rintracciato in Sardegna e ascoltato. Per fortuna il caso non ha seguito la trama di Brazil, film distopico del 1985 diretto da Terry Gilliam che inizia con l'interrogatorio e la morte di un certo Archibald Buttle, arrestato al posto del terrorista Archibald Tuttle per un meno errore di burocrazia.

Bryan Paarmann, agente speciale della Divisione controterrorsimo dell'FBI a New York, assicura infatti l'equivoco è stato risolto e che non c'è alcuna minaccia al Metropolitan Museum of Art della Grande Mela.

© riproduzione riservata | online: | update: 07/04/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
ISIS ritocca selfie a New York di un turista sardo: interrogato da FBI
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI