le notizie che fanno testo, dal 2010

Smantellata setta della macrobiotica: indagato il guru della dieta Ma-Pi

Smantellata una setta che operava nel campo dell'alimentazione macrobiotica. Cinque le persone indagate tra cui Mario Pianesi, considerato il guru dell'alimentazione macrobiotica.

Smantellata una setta che operava nel campo dell'alimentazione macrobiotica tra le Marche e l'Emilia Romagna. Cinque le persone indagate al termine delle indagini della squadre mobile di Ancona e Forlì, con accuse che vanno, a vario titolo, dall'associazione a delinquere finalizzata alla riduzione in schiavitù ai maltrattamenti, dalle lesioni aggravate all'evasione fiscale.

Tra gli indagati anche Mario Pianesi, considerato il guru dell'alimentazione macrobiotica, con laurea ad honorem in medicina conseguita all'Accademia delle scienze della Mongolia anche se l'uomo si è sempre vantato di aver conseguito solo la terza media.

L'inchiesta è partita nel 2013 quando una ragazza ha raccontato alle forze dell'ordine di essere stata manipolata per seguire la dieta elaborata da Pianesi, chiamata dieta Ma-Pi. Gli inquirenti hanno così appurato che gli adepti erano in reatà vittime della setta macrobiotica, ridotte in schiavitù attraverso un rigido controllo dell'alimentazione e la negazione di ogni contatto con il mondo esterno. Gli adepti venivano inoltre convinti ad abbandonare le loro professioni e a "lavorare" per l'associazione quale ringraziamento per il messaggio salvifico ricevuto. Di fatto però si trattava di sfruttamento, come sostiene l'accusa.
Il caso più scioccante quello di una ragazza, arrivata a pesare 35 chili seguendo la dieta suggerita dal guro della macrobiotica.

© riproduzione riservata | online: | update: 14/03/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Smantellata setta della macrobiotica: indagato il guru della dieta Ma-Pi
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI