le notizie che fanno testo, dal 2010

Napoli: sottraggono farmaci indisponibili in farmacie e li rivendevano

Quattro arresti per truffa aggravata in danno del Servizio Sanitario.

"In provincia di Napoli, i Carabinieri NAS di Roma, supportati da militari del NAS e del Comando Provinciale di Napoli, hanno eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare (una in carcere e tre agli arresti domiciliari), emesse dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma, nei confronti di appartenenti ad un'associazione criminale finalizzata alla truffa aggravata in danno del Servizio Sanitario, ricettazione e falsificazione di ricette al fine di rifornirsi illecitamente di medicinali da rivendere al mercato illegale" illustrano in un comunicato dall'Arma.

"Il provvedimento è stato emesso nell'ambito di un'indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma che ha portato all'individuazione di un collaudato sistema illecito gestito da un sodalizio partenopeo che, mediante costanti sortite in numerose farmacie della Capitale, induceva in errore i farmacisti approvvigionandosi gratuitamente di medicinali utilizzando ricette intestate a medici e pazienti ignari e riportanti falsi codici di esenzione totale. I farmaci di interesse illecito, il cui rimborso veniva fatto ricadere sulla sanità pubblica, erano in particolare quelli oggetto di periodica indisponibilità nelle farmacie, richiesti e ben remunerati dal mercato estero. L'entità del danno causata alla sanità pubblica per prodotti indebitamente dispensati è quantificata in oltre 350 mila euro" rendono noto in conclusione i Carabinieri.

© riproduzione riservata | online: | update: 21/12/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Napoli: sottraggono farmaci indisponibili in farmacie e li rivendevano
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI