le notizie che fanno testo, dal 2010

Consulta boccia riforma Madia: serve intesa con Regioni. Renzi: Paese bloccato

La Consulta ha bocciato la riforma Madia sulla Pubblica Amministrazione nella parte in cui non prevede una intesa con le Regioni. Per Luca Zaia, governatore del Veneto, è una vittoria. Matteo Renzi afferma invece che "il Paese è bloccato".

La Corte Costituzionale ha dichiarato l'illeggittimità di quattro articoli della riforma Madia sulla Pubblica Amministrazione, nella parte in cui è previsto che i decreti attuativi siano assunti previo parere anziché previa intesa nella Conferenza unificata Stato - Regioni.

"Una sentenza storica, siamo stata l'unica Regione d'Italia a portare avanti le nostre convinzioni. La Regione contestava parecchi aspetti della riforma che, anziché fare evolvere il sistema, ne determinavano una profonda e irragionevole involuzione a danno del principio del buon andamento della pubblica amministrazione" commenta entusiasta il governatore del Veneto Luca Zaia.

"E' un Paese in cui siamo bloccati", dichiara invece il premier Matteo Renzi, facendo intendere che la sentenza è un riflesso del Titolo V della Costituzione che la riforma Boschi andrebbe a modificare se vincesse il Sì al referendum.

© riproduzione riservata | online: | update: 25/11/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Consulta boccia riforma Madia: serve intesa con Regioni. Renzi: Paese bloccato
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI