le notizie che fanno testo, dal 2010

Decreto fiscale: dal 2017 arriva la tassa acculta per le partite IVA

Inserito del decreto fiscale alla legge di bilancio 2017 una sorta di tassa occulta per i possessori di partita IVA, con l'obbligo di inviare comunicazioni trimestrali anziché annuali delle spese e delle fatture emesse e ricevute.

Nel decreto fiscale collegato alla legge di bilancio 2017 è stata introdotta una sorta di tassa occulta per i possessori di partita IVA. Secondo il testo, che deva passare ancora il vaglio del Senato, dal 2017 i possessori di partita IVA dovranno inviare comunicazioni trimestrali anziché annuali delle spese e delle fatture emesse e ricevute.

Ciò dovrebbe, secondo i calcoli del governo, far entrare nelle casse dello Stato circa 2 miliardi di euro perché con quattro invii anziché uno teoricamente i controlli saranno più tempestivi e le comunicazioni più affidabili.

Ciò comporterà però un aggravio di lavoro per i commercialisti, che ovviamente se lo farà pagare. Viene infatti calcolato che tali adempimenti fiscali costeranno ai titolari di partita IVA mediamente circa 200 euro in più.

© riproduzione riservata | online: | update: 21/11/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Decreto fiscale: dal 2017 arriva la tassa acculta per le partite IVA
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI