le notizie che fanno testo, dal 2010

Garante detenuti: migranti su nave a Pozzallo privati della libertà

Il Garante dei detenuti chiede alla Guardia costiera di far attraccare a Pozzallo la nave con i migranti perché questi "privati della libertà"

Dopo quattro giorni la nave container danese Alexander Maersk è ancora bloccata a circa tre miglia di distanza al porto di Pozzallo, dove era stata invitata a dirigersi dalla Guardia costiera a seguito del salvataggio di alcuni migranti nel Mediterraneo. A bordo più di cento profughi, ma nonostante questo la nave cargo attende da venerdì scorso l'ordine per attraccare. Impedito inoltre ai giornalisti di avvinarsi all'imbarcazione, per documentare la situazione dei migranti che spesso pernottano sul ponte nella speranza di veder la terra avvicinarsi.

"La situazione è sotto controllo e non ci sono particolari casi d'allarme" assicura il medico che due giorni fa è salito a bordo della nave. Il 23 giugno, infatti, due migranti sono stati trasportati sulla terraferma a causa delle loro condizioni fisiche. Si tratta di una donna incinta all'ottavo mese e di una bambina disidratata e con gastroenterite. La piccola è stata accompagnata dalla madre, mentre sulla Maersk sono rimasti il padre e il fratellino di 4 anni.

Oggi però fa sentire la sua voce il Garante dei detenuti italiano. Mauro Palma denuncia infatti come questi migranti "si trovano di fatto private della libertà personale, pur non essendoci ovviamente alcun ordine in tal senso, impugnabile di fronte all'autorità giudiziaria, ai sensi dell'articolo 5 della Convenzione europea per i diritti umani".

In una lettera indirizzata al Comandante generale della Guardia costiera, l'Ammiraglio Giovanni Pettorino, chiede quindi "urgenti informazioni sugli ordini impartiti relativamente alla impossibilità di approdo della nave container". Il Garante dei detenuti spiega che la richiesta è stata fatta sia per tutelare le "persone coinvolte e i loro diritti fondamentali" ma anche lo Stato italiano, che rischia di essere messa in stato d'accusa "in sede internazionale circa la situazione in essere".

© riproduzione riservata | online: | update: 25/06/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Garante detenuti: migranti su nave a Pozzallo privati della libertà
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI