le notizie che fanno testo, dal 2010

Meningite Cagliari: no conferme infezione in discoteca. Ma focolaio c'è

La Asl conferma che a Cagliari c'è un focolaio di meningite di tipo B. Dopo le due infezioni nel 2017 e la morte del 20enne Giovanni Mandas, un altro ragazzo ha contratto la meningite.

Dopo le due infezioni nel 2017 e la morte martedì del 20enne Giovanni Mandas, un altro caso di meningite di tipo B nel cagliaritano. Ad essere stato infettato stavolta è un residente a Gesico, 19enne, che attualmente si trova ricoverato in gravi condizioni presso il Policlinico di Monserrato. Sembra che il giovane qualche tempo fa era stato sottoposto a profilassi dopo un caso di meningite a Senorbì.

Non è chiaro come il giovane di Gesico abbia contratto la meningite, ma in Rete circola l'informazione (non verificata) che abbia frequentato la stessa discoteca di Cagliari in cui era stato anche Giovanni Mandas.
Finora però dalla Asl non è stato avviato alcun accertamento sugli spazi frequentati dai due giovani, anche se ammette l'esistenza di un focolaio di meningite a Cagliari.

Nessun allarmismo, ci tiene a precisare l'Azienda sanitaria locale, che dirama alcune indicazioni per limitare la possibilità che si verifichino nuovi casi di meningite.
Al Asl chiede quindi di effettuare profilassi antibiotica urgente per tutti i contatti (anche occasionali) relativi agli ultimi due casi e di evitare le frequentazioni non essenziali nei locali chiusi e affollati oltre misura.

Nei locali dovrà essere favorito il ricambio naturale d'aria, almeno dieci minuti ogni ora, e verificare il corretto funzionamento degli impianti per il ricambio dell'aria, si precisa.
La Asl di Cagliari esorta quindi ad evitare lo scambio e l'utilizzo promiscuo di stoviglie, bottiglie, bicchieri, sigarette e limitare lo stress psicofisico e la riduzione delle ore di sonno.

Giorgio Carlo Steri, responsabile del settore Igiene e Sanità pubblica del Dipartimento di prevenzione dell'Ats Assl di Cagliari, precisa: "È il secondo caso di malattia invasiva batterica quindi si può dire che c'è stato un focolaio ma sicuramente non è una epidemia, siamo all'interno dei casi attesi. Gli ultimi due avvenuti in un periodo di tempo ristretto e nello stesso luogo".

© riproduzione riservata | online: | update: 23/03/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Meningite Cagliari: no conferme infezione in discoteca. Ma focolaio c'è
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI