le notizie che fanno testo, dal 2010

Legge elettorale: M5S, Lega e FdI al voto subito. PD insiste su Mattarellum

Lega Nord, Fratelli d'Italia e MoVimento 5 Stelle chiedono il voto subito con la legge elettorale uscita dalla Consulta visto che è "immeditamente applicabile". Il PD ipotizza il voto anticipato ma spera nel Mattarellum. Contrari Forza Italia e Ncd che puntano al proporzionale.

"'Legge elettorale subito applicabile' dice la Consulta. Bene, non ci sono più scuse: parola agli italiani!!!" scrive su facebook Matteo Salvini dopo la decisione dei giudici della Corte Costituzionale sull'Italicum, chiedendo ancora una volta il "voto subito".

Anche Beppe Grillo sul suo blog ribadisce quindi di applicare il Legalicum, come chiama la legge elettorale uscita dalla Consulta, al Senato per andare subito al voto.

Dello stesso avviso anche Fratelli d'Italia, con Giorgia Meloni che sottolinea: "Ora che abbiamo anche una legge elettorale non ci sono più scuse: sabato 28 gennaio tutti in piazza a Roma per chiedere elezioni subito".

La posizione di Forza Italia, così come del Nuovo centrodestra, è invece è quella di ridare la parola al Parlamento perché spera di promuovere un sistema proporzionale. Temporeggia anche il PD che chiede a tutti i partiti di andare invece a votare con il Mattarellum. L'ala renziana però preme in alternativa sul voto anticipato con l'Italicum uscito dalla Consulta e quindi senza ballottaggio.

© riproduzione riservata | online: | update: 25/01/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Legge elettorale: M5S, Lega e FdI al voto subito. PD insiste su Mattarellum
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI