le notizie che fanno testo, dal 2010

A 16 anni posta su internet video hard dell'amica: multa da 80mila euro

Una ragazza di 16 anni nel 2006 riprende l'amica coetanea durante un rapporto sessuale e pubblica il video hard sul web. Il giudice unico del tribunale di Trani la condanna a pagare 80mila euro.

Prime dure sentenze, almeno sul piano economico, ai danni di chi pubblica su internet immagini senza il consenso dell'interessato. Dopo il pronunciamento del Tribunale di Roma che ha inflitto 10mila euro di multa ad una madre che postava sui social foto, video e commenti sul figlio ormai 16enne (che le ha fatto causa), il giudice unico del tribunale di Trani ha accolto la richiesta risarcitoria presentata da una ragazza che si è vista pubblicare in Rete, a sua insaputa, un video che la ritraeva in atteggiamenti intimi con il fidanzato.

A postare il video hard non fu il ragazzo ma un'amica (o presunta tale) della vittima, che si era appostata fuori la cabina di un lido di Molfetta (Bari) riprendendo con il cellulare la ragazza mentre consumava un rapporto sessuale. All'epoca dei fatti le due ragazze avevano 16 anni e poiché nel 2006 in Italia non erano ancora diffusi i social network il video finì in un programma peer to peer.
"Di qui l'impossibilità di bloccare la diffusione del file per giungere al suo sequestro" spiega il legale della vittima, sottolineando come per la ragazza la vicenda le ha causato "effetti devastanti".

E così il giudice ha stabilito che l'ex amica dovrà pagarle come risarcimento 80mila euro, riconosciuta l'autrice del video in quanto i carabinieri l'hanno identificata per via di un braccialetto in cotone legato stretto al polso e dal fotogramma di un pareo azzurro e nero, ripresi nello stesso filmato.
Nessun risarcimento è stato invece previsto per le altre persone rimaste coinvolti, a vario titolo, nella vicenda.

© riproduzione riservata | online: | update: 10/01/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
A 16 anni posta su internet video hard dell'amica: multa da 80mila euro
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI