le notizie che fanno testo, dal 2010

Governo: Di Maio e Salvini chiedono 24 ore. Berlusconi verso astensione?

Il giorno in cui Sergio Mattarella avrebbe dovuto annunciare i componenti del governo netriale, Matteo Salvini e Luigi Di Maio chiedono al Quirinale altre 24 ore di tempo per trovare un'intesa. Silvio Berlusconi verso l'astensione critica.

Era attesa per oggi la nomina del governo neutrale ma Sergio Mattarella ha concesso a Lega e MoVimento 5 Stelle altre 24 ore per capire se sono in grado di formare un esecutivo politico.
La svolta verso l'ora di pranzo. Matteo Salvini e Luigi Di Maio si incontrano infatti alla Camera e cercano di trovare un ultimo accordo per evitare l'insediamento di un governo tecnico e trovare il "terzo nome" che farà da premier ad un eventuale esecutivo giallo-verde.

"Io, fino all'ultimo minuto, ci provo" assicura a radio Capital il leader leghista. Il capo politico pentastellato sembra invece meno ottimista ma ammette che "Berlusconi ha molte meno colpe di altri in questa situazione".
Una piccola apertura al leader di Forza Italia, vero e proprio agio della bilancia.

Ieri la capogruppo Forza Italia alla Camera Mariastella Gelmini aveva bollato come "irricevibile" la proposta di Giancarlo Giorgetti, capogruppo per la Lega a Montecitorio, che aveva chiesto all'ex Cavaliere di "trovare una soluzione, una forma di coinvolgimento di Forza Italia compatibile con il MoVimento 5 Stelle".

In queste ore i parlamentari azzurri si sono riuniti per discutere sull'eventuale sviluppo della trattativa tra Lega e M5S, ma anche se "colonnelli" del partito sembrano aprire finalmente all'intesa l'ultima parola spetterà a Silvio Berlusconi, e non è detto che sia scontata.
Se l'attuale capogruppo alla Camera, Annamaria Bernini, afferma che "resta l'impossibilità per noi di votare un governo che non rispecchi il volere degli elettori", Renato Brunetta invece afferma: "Se vogliono fare il governo, lo facciano. L'alleanza resta perché per noi è un grande valore, ma nessuno ci può chiedere di più". Anche il senatore forzista Paolo Romani ammette: "Forse vale la pena che si sperimenti un governo giallo-verde, vediamo cosa può offrire".

Anche Matteo Salvini assicura che "qualsiasi cosa succeda nelle prossime 24 ore, l'alleanza del centrodestra non si romperà". Bisognerà quindi capire che ruolo voglia assumere Berlusconi in questo ipotetico governo Lega-M5S guidato da un premier terzo, che potrebbe essere lasciato partire grazie ad una cosiddetta astensione critica.

© riproduzione riservata | online: | update: 09/05/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Governo: Di Maio e Salvini chiedono 24 ore. Berlusconi verso astensione?
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI