le notizie che fanno testo, dal 2010

ISIS emette fatwa contro gatti. Ma per Maometto era animale preferito

Lo Stato Islamico emette a Mosul una fatwa contro i gatti. L'ISIS però non sa che dare la caccia ai gatti (oltre a non portare bene) non piacerà al profeta Maometto.

L'ISIS ha dapprima utilizzato per mesi i gatti postando foto dei miliziani su qualsiasi social network possibile e inimmaginabile ed ora invece si scaglia contro questi adorabili felini emettendo una vera e propria fatwa. E' quanto accade a Mosul, Iraq, dove Comitato centrale delle fatwa dello Stato Islamico ha pubblicato un decreto che vieta ai residenti della città di possedere un gatto perché è contrario "alla visione, all'ideologia e alla fede" del gruppo terroristico.

Per far rispettare la fatwa, i miliziani dell'ISIS hanno già cominciato a bussare di casa in casa alla ricerca dei gatti, che ben che gli vada dovranno dormire alla addiaccio. L'ISIS, che punta a creare un Califfato, paradossalmente però non sa che dare la caccia ai gatti (oltre a non portare bene) non piacerà al profeta dell'Islam. I gatti infatti erano gli animali preferiti di Maometto.

© riproduzione riservata | online: | update: 10/10/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
ISIS emette fatwa contro gatti. Ma per Maometto era animale preferito
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI