le notizie che fanno testo, dal 2010

Ward 54: quando gli USA abbandona i veterani, il doc della Maggioni

Il documentario 'Ward 54', realizzato da Monica Maggioni, in onda venerdì 5 maggio su Rai Storia.

"Kris Goldsmith è un soldato dell'esercito degli Stati Uniti. A Baghdad il suo compito è quello di fotografare e classificare i cadaveri iracheni, ma di fronte all'orrore di una fossa comune qualcosa si rompe dentro di lui" informano in una nota dalla Rai.

"Lo racconta il documentario 'Ward 54', realizzato da Monica Maggioni e in onda venerdì 5 maggio alle 21.10 su Rai Storia, per il ciclo 'Contemporanea'. Il militare ha incubi e flashback continui. Quando va a casa si è affetto da disturbo da stress post-traumatico, ma nessuno riesce a cogliere appieno la sua disperazione. Nel corso di una cerimonia del Memorial Day, Kris tenta il suicidio" prosegue la tv di Stato.

Viene esposto quindi: "La sua è una storia lucida, una denuncia di come gli Stati Uniti siano pronti a mandare i soldati in guerra ma non siano disposti a occuparsi dei traumi di chi torna."

"Kris viaggia attraverso per conoscere i genitori di Jeff. Jeff era un marine che si è suicidato quando è tornato a casa dall'Iraq. Le storie di Kris, Jeff e le altre figure di Ward 54 rivelano la situazione di molte famiglie americane di oggi. Secondo l'Army Times, diciotto veterani si suicidano ogni giorno negli Stati Uniti. Nonostante questo, molti soldati si rifiutano di chiedere aiuto, temendo l'isolamento o di subire ritorsioni dall'amministrazione militare" si espone infine.

© riproduzione riservata | online: | update: 04/05/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Ward 54: quando gli USA abbandona i veterani, il doc della Maggioni
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI