le notizie che fanno testo, dal 2010

Gela: mamma uccide con candeggina le figlie e poi tenta suicidio

Una donna di 41 anni ha avvelenato le figlie di 9 e 7 anni facendo loro ingerire della candeggina e poi ha tentato il suicidio. La tragedia a Gela.

Tragedia a Gela (Catanissetta) dove una donna ha ucciso le sue due figlie di 9 e 7 anni e poi ha tentato il suicidio, bevendo della candeggina e minacciando, subito dopo, di buttarsi dal balcone della sua casa, al secondo piano di un edificio di via Passaniti 5.
La donna, 41 anni, sarebbe afflitta da tempo da depressione ed avrebbe ucciso le figlie avvelenandole, facendo loro ingerire della candeggina. Sotto shock il marito della 41enne, un ingegnere che insegna in un istituto scolastico privato.

© riproduzione riservata | online: | update: 27/12/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
argomenti correlati:
depressione Gela suicidio
social foto
Gela: mamma uccide con candeggina le figlie e poi tenta suicidio
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI