le notizie che fanno testo, dal 2010

Bambini: 1 su 3 vive in Paesi con forme gravi o gravissime di esclusione

Il rapporto WeWorld Index sull'esclusione dei bambini in Italia e nel Sud del Mondo.

"Un bambino su 3 vive in Paesi con forme gravi o gravissime di esclusione. E' quanto emerso dalla presentazione del nuovo WeWorld Index", come riferisce in una nota la Fides.

"Si tratta di uno strumento nato per misurare l'inclusione di bambine, bambini, adolescenti e donne nel mondo. - specifica l'agenzia di stampa cattolica - Curato dalla Ong WeWorld, che si occupa di difendere i diritti di bambini, bambine e donne a rischio in Italia e nel Sud del Mondo, il WeWorld Index 2017 riporta che in 102 Paesi soffrono di ogni forma di esclusione insufficiente, grave o gravissima bambini, bambine, adolescenti e donne."

"Si tratta del 38% dei bambini e delle donne del mondo, circa 2 miliardi di persone, che vivono in Paesi in cui vi sono forme gravi o gravissime di esclusione. Secondo la nota inviata all'Agenzia Fides, tra il 2016 e il 2017 il fenomeno è aumentato di 22 milioni. - viene precisato - Se non si interviene subito, entro il 2030 con il ritmo attuale, le donne e la popolazione under 18 che vivono in Paesi in cui vi sono forme gravi o gravissime di esclusione aumenterà di 286 milioni (sul miliardo e 800 mila attuale), un numero pari alla popolazione dell'intera Europa occidentale".

© riproduzione riservata | online: | update: 05/05/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Bambini: 1 su 3 vive in Paesi con forme gravi o gravissime di esclusione
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI