le notizie che fanno testo, dal 2010

Attentato Francia oggi: "sono dell'ISIS, liberate Salah Abdeslam"

Un marocchino di 30 anni ha assaltato un supermercato in Francia e dopo aver preso diversi ostaggi ha chiesto la liberazione di Salah Abdeslam, il terrorista dell'attentato al teatro Bataclan.

"Sono dell'ISIS, liberate Salah Abdeslam". E' quanto avrebbe dichiarato l'uomo asseragliato in un supermercato di Trèbes, in Francia.
Si tratterebbe di un marocchino di 30 anni già conosciuto dalle forze dell'ordine, che prima dell'assalto al supermercato aveva esploso colpi d'arma da fuoco contro alcuni poliziotti a Carcassonne, sui Pirenei francesi. Uno dei poliziotti è rimasto ferito ad una spalla.

Nel supermercato invece il marocchino ha tenuto in ostaggio diverse persone, due delle quali sono morte mentre si contano decine di feriti. Le forze dell'ordine sono riusciti a liberare i sopravvisuti, tranne uno.
L'assalitore ha infatti trattenuto un ufficiale della gendarmeria. Stando alle ultime informazioni, l'assalitore entrando nel supermercato avrebbe gridato "Allahu Akbar" e sostenuto che voleva "vendicare la Siria".

Nell'affermare di essere un miliziano dello Stato Islamico, l'uomo ha poi chiesto in cambio dell'ostaggio la liberazione di Salah Abdeslam, l'unico terrorista sopravvissuto del commando responsabile degli attacchi coordinati di Parigi del 13 novembre 2015, tra cui quello al teatro Bataclan dove perse la vita anche l'italiana Valeria Solesin.

Il premier francese Edouard Philippe dichiara quindi: "Tutto fa pensare a un nuovo attentato terroristico".

© riproduzione riservata | online: | update: 23/03/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Attentato Francia oggi: "sono dell'ISIS, liberate Salah Abdeslam"
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI