le notizie che fanno testo, dal 2010

Boati in Lombardia: terremoto? No, caccia rompono muro del suono per intercettare aereo

I cittadini della Lombardia hanno temuto un forte terremoto quando hanno sentito due forti boati. Ma il suono proveniva non dalla terra ma dal cielo. Due caccia italiani hanno rotto il muro del suono.

All'origine dei due violenti boati uditi dai cittadini della bergamasca e non solo, in Lombardia, ci sarebbe stato un inseguimento aereo.
Attorno alle ore 11 di questa mattina, gli abitanti di Como della Brianza, da Bergamo a Saronno, nei comuni sul Seveso e sull'Adda, a Bergamo, a Linate e Milano hanno temuto il terremoto, dopo aver udito come due forti esplosioni.

I boati però a quanto pare non provenivano dalle viscere della terra ma dal cielo.

Stando alle prime informazioni, due caccia italiani Eurofighter sono decollati dalla base di Istrana vicino a Treviso per ordine dell'Aeronautica Militare.
Sembra infatti che un aereo di linea francese, il volo AF671A della Air France, abbia compiuto una manovra strana mentre sorvolava la Valle d'Aosta.

Per raggiungere l'aereo ed intercettarlo, i due caccia italiani hanno quindi rotto il muro del suono, ed ecco così spiegati i boati.
Ancora non chiariti i motivi della manovra non autorizzata compiuta dall'aereo della Air France che ha messo in allarme l'Aeronautica Militare italiana.
Non dovrebbero esserci conseguenze per i passeggeri, diretti a Parigi.

© riproduzione riservata | online: | update: 22/03/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Boati in Lombardia: terremoto? No, caccia rompono muro del suono per intercettare aereo
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI