le notizie che fanno testo, dal 2010

Modena: aggredì con acido primario, fu movente passionale. Fermato 59enne

E' stato fermato un 59enne di Modena accusato di aver aggredito con l'acido, il 10 novembre scorso, il primario di cardiologia all'Ospedale di Baggiovara Stefano Tondi e suo figlio Michele. Per la Procura il movente è passionale.

C'è un fermo per l'aggressione con soda caustica contro Stefano Tondi, primario di cardiologia all'Ospedale di Baggiovara, e il figlio Michele, avvenuta il 10 novembre scorso.

I Carabinieri del comando provinciale di Modena hanno infatti eseguito un decreto di fermo emesso dalla procura della città emiliana nei confronti di un 59enne modenese, che dovrà rispondere di tentato omicidio e lesioni personali aggravate.

Il movente dell'aggressione, secondo l'accusa, non sarebbe però da ricercare nell'ambito lavorativo del medico come inizialmente sospettato.

"Abbiamo battuto qualsiasi pista - ha riferito infatti il pm - alla fine quella giusta era 'la pista' per eccellenza: quella del crimine passionale". Non sono ancora chiari tutti i risvolti della vicenda, ma la svolta sarebbe arrivata a seguito di una serie di accertamenti tecnici e interrogatori che avrebbero consentito di chiarire il giallo dell'aggressione con l'acido.

© riproduzione riservata | online: | update: 14/12/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
argomenti correlati:
acido Carabinieri Modena omicidio
social foto
Modena: aggredì con acido primario, fu movente passionale. Fermato 59enne
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI