le notizie che fanno testo, dal 2010

Putin riesce dove fallì il progetto Pluto: primi missili a propulsione nucleare

Sul mondo, ed in particolare sugli Stati Uniti, pende una nuova spada di Damocle, oltretutto atomica. Vladimir Putin annuncia infatti che la Russia ha testato con successo il primo missile a propulsione nucleare, in grado di eludere ogni difesa.

Ad un mese dalla presentazione del Nuclear Posture Review da parte degli Stati Uniti, la Russia ha annunciato di aver progettato e testato un missile intercontinentale a propulsione nucleare. La notizia però non sembra aver suscitato il minimo scalpore, nonostante un sistema d'arma simile rappresenti di fatto una mina (atomica) vagante sopra le nostre teste.

Nel corso di un discorso sullo stato della Nazione, ieri Vladimir Putin ha infatti rivelato a sorpresa che la Russia ha sviluppato con successo diversi nuovi sistemi d'arma, che sostanzialmente rendono obsoleti i sistemi anti-missilistici americani. "Ora gli Stati Uniti saranno costretti ad ascoltarci" ha chiarito quindi il presidente russo.

Putin spiega che dopo che George W. Bush ha ritirato nel 2002 gli USA dal Trattato anti missili balistici (ABM), la Russia è stata sempre più circondata dalle forze americane, e ciò ha minato di conseguenza la deterrenza nucleare del Paese.
"Alla fine, se non avessimo fatto nulla, ciò avrebbe reso inutile il potenziale nucleare russo perché gli americani avrebbero potuto semplicemente intercettarlo tutto - sottolinea il leader del Cremlino. - E ciò ci impedirebbe di perseguire una politica sovrana".

Putin presenta quindi Sarmat (o RS-28), un nuovo missile balistico intercontinentale (ICBM) in grado di raggiungere gli Stati Uniti passando per il Polo Sud. In questa maniera, il missile eviterebbe i missili intercettori stelle e strisce dispiegati in Alaska.

La vera novità però è un missile da crociera ancora senza nome che avrebbe una gittata praticamente illimitata. Putin sostiene infatti che la Russia sia riuscita dove agli inizi degli anni '60 il progetto Pluto fallì, testando alle fine del 2017 il primo missile al mondo alimentato da un reattore nucleare miniaturizzato. Un tale missile può volare abbastanza in basso per eludere ogni rilevamento radar e cambiare rotta per evitare e oltreppassare ogni mezzo antimissilistico nemico, fino al raggiungimento del bersaglio.

Inoltre, un missile a propulsione nucleare potrebbe essere lanciato e viaggiare anche per settimane e mesi prima di colpire un obiettivo, che rimarrebbe sconosciuto fino all'ultimo momento proprio per la caratteristica di riuscire a cambiare direzione in ogni momento.
Pur sapendo che è in volo tale missile, ogni attacco alla Russia risulterebbe quindi preventivo e non giustificabile visto che tale arma potrebbe anche fare il giro del globo e tornare a Mosca senza causare alcun danno.
Il missile a propulsione nucleare di Putin rappresenta quindi una vera e propria "spada di Damocle" (come dovrebbe quindi essere battezzato, il copyright è nostro, ndr) sulla testa degli Stati Uniti.

Putin conferma poi indirettamente l'esistenza dello Status-6, in grado di "assicurare danni inaccettabili" al nemico e radioattività per un "lungo periodo di tempo". La miniaturizzazione di un reattore nucleare ha permesso infatti di creare un drone sottomarino capace di inabissarsi "davvero molto in profondità" e viaggiare tra i continenti a una velocità che è parecchie volte superiore ad un moderno siluro.
Il presidente russo assicura che tali droni sottomarini "stealth", cioè non intercettabili, sono in grado di attaccare e distruggere gruppi di portaerei nemici e le infrastrutture sul litorale. Il nome in codice di tale arma sarebbe Kanyon, progettato per esplodere a largo delle coste nemiche per creare uno tsunami radioattivo in grado di contaminare per decenni tutto ciò che l'acqua ha sommerso.

Tra le nuove armi russe anche un proiettile che viaggia a velocità ipersonica (ad una velocità di Mach-10), una parabola ad aliante ugualmente ipersonica schierata dalla Spazio (ad una velocità di Mach-20) ed un laser da combattimento antiaereo.

© riproduzione riservata | online: | update: 02/03/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Putin riesce dove fallì il progetto Pluto: primi missili a propulsione nucleare
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI