le notizie che fanno testo, dal 2010

Torino, Piazza San Carlo: panico da sostanze urticanti? Morta donna schiacciata

E' morta Erika Pioletti, la donna di Domodossola di 38 anni rimasta vittima del fuggi fuggi a Piazza San Carlo (Torino) durante la finale di Champions League. La Procura di Torino rivela che alcune persone "hanno accusato difficoltà respiratorie, equiparando la sintomatologia a quella causata dalla propagazione aerea di sostanze urticanti".

L'inchiesta giudiziaria su ciò che ha scatenato il panico della folla il 3 giugno scorso a Piazza San Carlo (Torino) durante la proiezione su maxischermo della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid si andrà probabilmente ad aggravare del reato di omicidio colposo, oltre al primo ipotizzato di lesioni plurime.
Erika Pioletti, la donna di Domodossola di 38 anni rimasta vittima del fuggi fuggi quando i 30mila in piazza hanno pensato che c'era stato un attentato, è infatti morta.

Erika Pioletti la notte degli incidenti era arrivata all'ospedale Giovanni Bosco già in condizioni estremamente critiche. La donna aveva riportato un infarto da schiacciamento e ieri mattina i medici avevano accertato un "gravissimo danno cerebrale". Poi l'ulteriore peggioramento delle condizioni cliniche fino al decesso. Erika Pioletti era andata a vedere la partita per per fare compagnia al fidanzato, anch'egli rimasto ferito insieme ad altre 1.500 persone.
"In un momento di così profondo dolore - ha scritto sulla sua pagina Facebook il sindaco di Torino Chiara Appendino -, ogni parola sarebbe superflua. Posso solo esprimere le più sincere condoglianze mie e di tutta la Città a famigliari e amici di Erika. Per il giorno dei funerali sarà proclamato il lutto cittadino".

Ad oggi, rimane ancora ignota la causa che ha provocato il fuggi fuggi della folla. Dopo che alcuni media ieri hanno ipotizzato che il botto che avrebbe scatenato la prima ondata di panico sarebbe stato originato dal riavvio dei motori di ventilazione del parcheggio sotterraneo, la Procura di Torino ha precisato che "le indagini delegate alla Digos della Questura di Torino non hanno ancora consentito di individuare l'evento che ha determinato il panico della folla". La Procura conferma invece che "l'epicentro del cui iniziale ed improvviso spostamento di massa è stato individuato nella zona della Piazza San Carlo all'altezza dei numeri civici 195 e 197, a cui ne è seguito un altro più contenuto dopo circa 10 minuti".

Inoltre, la Procura ha rivelato che "alcune delle persone sentite hanno riferito di avere accusato difficoltà respiratorie, equiparando la sintomatologia a quella causata dalla propagazione aerea di sostanze urticanti". "Al fine di vagliare la fondatezza di tale circostanza, - si chiarisce - i Vigili del Fuoco di Torino sono stati incaricati di effettuare accertamenti relativi anche all'impianto di aerazione del parcheggio dislocato nel sottosuolo della piazza".

© riproduzione riservata | online: | update: 16/06/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Torino, Piazza San Carlo: panico da sostanze urticanti? Morta donna schiacciata
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI