le notizie che fanno testo, dal 2010

H&M: negozi devastati in Sudafrica dopo lo scandalo felpa per "scimmie cool"

L'azienda svedese di abbigliamento H&M ha chiuso alcuni negozi in Sudafrica dopo che sono stati devastati da manifestanti dopo lo scandalo felpa.

Ancora ripercussioni per azienda svedese di abbigliamento H&M, che è stata costretta a chiudere momentaneamente alcuni negozi in Sudafrica, devastati da alcuni manifestanti questo weekend dopo circa una settimana di polemiche e proteste.
Ad H&M, infatti, non è stato perdonato il fatto di aver pubblicizzato con la scritta "La scimmia più cool nella giungla" una felfa indossata da un bambino di colore.
H&M si era scusata per l'immagine, l'ha rimossa dal sito internet ed ha fatto ritirare la felpa dai negozi ma nelle piazze di Città del Capo, Pretoria e Johannesburg l'indignazione è continuata a montare, veicolata da alcuni partiti. Anzi Julius Malema, leader del movimento giovanile del partito di governo sudafricano, avverte che le proteste sono solo "all'inizio".

© riproduzione riservata | online: | update: 15/01/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
argomenti correlati:
governo internet Sudafrica
social foto
H&M: negozi devastati in Sudafrica dopo lo scandalo felpa per "scimmie cool"
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI