le notizie che fanno testo, dal 2010

Manovrina boccia stop monete da 1 e 2 cent. Boccadutri (PD): inflazione è scusa

Sergio Boccadutri del PD riguardo la sospensione del conio delle monete da 1 e 2 centesimi.

"Leggo che durante l'esame della manovrina in Senato qualcuno ha sollevato dubbi sulla sospensione del conio delle monete da 1 e 2 centesimi per via di non documentati rischi di inflazione. Al contrario tutti gli studi che posso agevolmente indicare, e l'esperienza dove la sospensione è già avvenuta, hanno dimostrato che questo rischio è inesistente. - riporta in una nota il deputato del Partito Democratico Sergio Boccadutri - Del resto, le regole di arrotondamento al multiplo di 5 centesimi più vicino, si applicherà al totale dello scontrino, e non al prezzo dei singoli prodotti, e solo per il pagamento in contanti".

"Sulle regole di arrotondamento persino la BCE si è pronunciata senza neanche fare cenno all'inflazione. - si evidenzia - Parlare quindi di rischio inflattivo significa usare la logica del 'sentito dire' che il legislatore dovrebbe mettere sempre evitare. Contro eventuali furbizie a danno dei consumatori la norma prevede un controllo sui prezzi, non per effetto della sospensione del conio, ma per evitare che qualcuno possa approfittarne. Infine la norma è sottoposta nel rispetto dei trattati europei al parere della Bce che avrà ben modo di esprimersi su ogni aspetto."

© riproduzione riservata | online: | update: 14/06/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Manovrina boccia stop monete da 1 e 2 cent. Boccadutri (PD): inflazione è scusa
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI