le notizie che fanno testo, dal 2010

Ddl su crisi aziendali: primo ok a riforma che abolisce il fallimento, dice Moretto (PD)

Sara Moretto del PD sul disegno di legge delega che modifica il quadro normativo sulle crisi aziendali.

"Il voto di oggi è importantissimo perché segna il solco tra due epoche in tema di crisi d'impresa" assicura in una nota Sara Moretto, deputata del Partito Democratico, commentando l'approvazione in prima lettura alla Camera del disegno di legge delega che modifica il quadro normativo sulle crisi aziendali.

"La riforma disegna, infatti, un impianto normativo che intende prevenire il fallimento, evitando gli abusi che hanno messo in ginocchio anche moltissime imprese venete, e soprattutto tutelare i creditori delle imprese in difficoltà. - spiega - Allo stesso modo, abolisce i termini 'fallito' e 'fallimento', introduce un sistema di pre-allerta della crisi e ridisegna lo strumento del concordato preventivo".

"L'istituzione del fondo per il credito alle aziende vittime di mancati pagamenti, il Fondo Serenella, è stato un passaggio importante e significativo, ma è con questa riforma che si compie il vero salto di qualità. - aggiunge quindi la parlamentare - Con il sì di oggi della Camera, questa disciplina, che interessa da vicino centinaia di imprenditori veneti e che ha l'obiettivo di evitare che un'azienda arrivi con l'acqua alla gola e che i suoi creditori affondino assieme a lei, supera il primo passaggio parlamentare. Ora mi auguro che il ddl arrivi presto al Senato per il via libera definitivo che consentirà, pur nell'attuale incertezza sul futuro del governo, di procedere con i necessari decreti attuattivi".

© riproduzione riservata | online: | update: 01/02/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Ddl su crisi aziendali: primo ok a riforma che abolisce il fallimento, dice Moretto (PD)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI