le notizie che fanno testo, dal 2010

Firenze: morto Duccio, travolto da un Rom. Tensioni al presidio

E' morto il 29enne Duccio Dini. E' stato travolto da un Rom che inseguiva in auto un connazionale. Tensioni al presidio in ricordo del giovane

Non ce l'ha fatta Duccio Dini, il 29enne investito domenica 10 giugno a Firenze da un'auto mentre viaggiava sul suo scooter. Una morte assurda, visto che a travolgere Duccio è stato un Rom che stava inseguendo un suo connazionale al termine di una lite per le vie della citta.

Stando alle prime ricostruzioni, i due Rom, suocero e genero, hanno cominciato a discutere nel parcheggio di un supermercato. La lite è proseguita anche quando i due si sono divisi salendo ognuno sulla propria auto. I due nomadi infatti hanno cominciato a ricorrersi a folle velocità per le vie della città. Ad un certo punto, una delle vetture è finita fuori strada mentre l'altra ha travolto in pieno lo scooter su cui stava viaggiando il 29enne, che era fermo al semaforo rosso.

Nonostante i tentativi dei medici, Duccio Dini è morto ieri all'ospedale di Careggi. I due Rom sono attualmente indagati per omicidio volontario con dolo eventuale. Nella giornata di ieri è stato organizzato un presidio in ricordo di Duccio, che presto però si è trasformato in una protesta contro i Rom.

Un gruppo di circa 200 persone, infatti, ha tentato di raggiungere uno dei campi nomadi presenti in città. Solo il cordone delle forze dell'ordine ha impedito che la manifestazione si trasformasse in spedizione punitiva. Quando gli animi si sono placati, grazie anche all'intervento pacificatore di Luigi Ciatti, il padre di Niccolò ucciso in discoteca a Lloret de Mar, la maggioranza dei manifestati è ritornata sul luogo dell'incidente per commemorare Duccio Dini con un minuto di silenzio.

© riproduzione riservata | online: | update: 12/06/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Firenze: morto Duccio, travolto da un Rom. Tensioni al presidio
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI