le notizie che fanno testo, dal 2010

Rohingya: dopo 6 mesi fuga continua. MSF: campi in Bangladesh troppo sovraffollati

Medici Senza Frontiere aggiorna sulla situazione dei Rohingya.

"In sei mesi, dal 25 agosto 2017 ad oggi, sono circa 700.000 i rifugiati Rohingya fuggiti dal Myammar per trovare rifugio nel distretto meridionale di Cox's Bazar, in Bangladesh, dove vivono in campi sovraffollati e precarie condizioni igienico-sanitarie. - viene riferito in una nota da Medici Senza Frontiere - Una fuga che continua ancora oggi, sebbene sensibilmente ridotta rispetto all'apice della crisi: ogni settimana ancora centinaia di rifugiati raggiungono il Bangladesh attraversando il fiume Naf".

Almeno 6.700 Rohingya sono stati uccisi in Myanmar nel primo mese dopo lo scoppio delle violenze, tra loro 730 bambini al di sotto dei 5 anni.

"Questa emergenza umanitaria ci ha portato ad incrementare in modo significativo le operazioni in Bangladesh. - specifica l'organizzazione aumanitaria - Attualmente, impiegiamo oltre 2.000 operatori umanitari, tra medici, infermieri, logisti, sia nazionali che internazionali, e da agosto a dicembre sono state effettuate oltre 200.000 consultazioni mediche (in media più di 1.600 al giorno)".

Non basta però a rendere meno insostenibili le condizioni di vita dei Rohingya che appena arrivano nei campi raccontano" di sentirsi insicuri, di aver vissuto minacce e violenze nei loro villaggi, di aver venduto i loro beni per avere i soldi necessari per salire su una barca e fuggire. Per loro, rimanere nel proprio villaggio non rappresenta più un'opzione".
Oggi a preoccupare è anche l'arrivo della stagione delle piogge, che potrebbe scatenare un'emergenza nell'emergenza.

© riproduzione riservata | online: | update: 23/02/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Rohingya: dopo 6 mesi fuga continua. MSF: campi in Bangladesh troppo sovraffollati
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI