le notizie che fanno testo, dal 2010

Nomine Rai, Fico: Foa? Non serve cambiare nome ma legge

Roberto Fico, ex presidente della Commissione Vigilanza Rai, commenta le nomine ai vertici della tv di Stato e ribadisce che bisogna cambiare la legge

"La legge votata in Parlamento dall'ex presidente del Consiglio non mi piace. E' una legge che assoggetta la Rai al governo" dichiara il Presidente della Camera Roberto Fico, intervenendo sulla polemica delle nomine Rai. Lega e M5S infatti hanno scelto per la presidenza della tv di Stato il giornalista Marcello Foa, e ciò ha scatenato il PD. I dem, quindi stanno tentando di convincere i deputati ed i senatori di Forza Italia a bocciare la nomina in sede di Commissione di Vigilanza, in programma mercoledì 1 agosto.

Ai microfoni di Radio Radicale, Fico è costretto ad ammettere: "Se amministratore delegato e presidente della Rai sono scelti dal governo allora è un modo di legiferare che non mi piace. E l'ho combattuto nella scorsa legislatura". "Infatti avevo proposto un altro tipo di legge, - ricorda l'ex presidente della Vigilanza Rai - che prevedeva un bando di gara pubblica in capo all'Agcom, arrivavano dei curriculum vitae e si sceglieva una rosa. Dunque, era un percorso totalmente diverso. Il meccanismo attuale invece non mi piace proprio".

Roberto Fico però puntualizza: "Non è un problema di governi o di nomine, ma di metodo. Il governo aveva solo un modo per muoversi e qualsiasi governo si sarebbe mosso nello stesso modo rispetto alle indicazione di nominativi dei vertici Rai". "È sbagliato soffermarsi sul nome, o sul governo. - aggiunge - Noi ci dobbiamo soffermare sulla metodologia che porta alle scelte. Ed è un metodo che è sbagliato intrinsecamente, perché se un amministratore delegato di un'azienda è nominato direttamente dal governo, comunque, in qualche modo c'è un assoggettamento e deriva da questa legge".

© riproduzione riservata | online: | update: 30/07/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Nomine Rai, Fico: Foa? Non serve cambiare nome ma legge
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI