le notizie che fanno testo, dal 2010

Elezioni 2018, Brunetta: perché Juncker ha creato terremoto finanziario?

Renato Brunetta di Forza Italia contro il presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker.

"Le inopportune parole pronunciate dal presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, che ha espresso 'preoccupazione' per l'esito delle prossime elezioni italiane, affermando testualmente che 'dobbiamo prepararci allo scenario peggiore, cioè a un governo italiano non operativo' hanno provocato all'Italia perdite per 6-6,5 miliardi di euro, oltre ai relativi danni d'immagine difficilmente quantificabili" denuncia in una nota Renato Brunetta, capogruppo alla Camera di Forza Italia.

"Dopo l'intervento di Juncker, infatti, il FTSE MIB 100, l'indice di riferimento della Borsa di Milano, ha perso in pochi minuti 93,24 punti base, mentre la capitalizzazione del mercato si è ridotta, appunto, di circa 6-6,5 miliardi di euro. - fa notare - Non solo l'intervento di Juncker ha fatto impennare immediatamente anche lo spread BTP-Bund, che in pochi secondi è aumentato di 10 punti base, consentendo a molti trader internazionali che avevano puntato al ribasso sull'Italia di lucrarci sopra".

"Qual è il motivo per cui il presidente Juncker, certamente non nuovo ad esternazioni inappropriate fatte di sua spontanea iniziativa e senza prima consultare gli altri membri della Commissione, ha fatto dichiarazioni così pesanti sul nostro paese, del tutto immotivate, salvo poi ritrattare tutto? - domanda quindi l'esponente azzurro - Il presidente Juncker era pienamente cosciente che delle parole così pesanti e inaspettate avrebbero creato una terremoto sui mercati finanziari e sapeva benissimo che da questa speculazione molti investitori ci avrebbero guadagnato. Perché allora, chiediamo al presidente Juncker, ha deciso di farle lo stesso?".

"Sarebbe opportuno che le istituzioni europee vadano a fondo su un episodio increscioso, che non deve passare inosservato. Non è ammissibile che un presidente della Commissione si svegli la mattina e faccia dichiarazioni destituite di fondamento, causando danni miliardari all'economia di un Paese senza pagarne alcuna conseguenza. Qualche investitore che ha perso soldi per effetto delle dichiarazioni di Juncker avrebbe tutto il diritto di chiedergli il risarcimento dei danni per le perdite subite. È quindi auspicabile che Bruxelles prenda iniziative adeguate per mettere il presidente Juncker davanti alle sue responsabilità ed evitare che episodi del genere possano accadere di nuovo, in un momento così delicato come sempre è quello che precede le elezioni nazionali" chiarisce.

© riproduzione riservata | online: | update: 23/02/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Elezioni 2018, Brunetta: perché Juncker ha creato terremoto finanziario?
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI