le notizie che fanno testo, dal 2010

PIL rimane sotto le attese ma debito pubblico aumenta, ricorda Ceroni (Fi)

Il senatore di Forza Italia Remigio Ceroni commenta i dati Istat sul PIL.

"Si avvicina il 4 dicembre e partono i fuochi d'artificio di Matteo Renzi per provare a gettare fumo negli occhi degli elettori" commenta in una nota il senatore di Forza Italia Remigio Ceroni.

"E allora il PIL aumenta di 0,3% e il debito pubblico arretra di 25 miliardi, sfruttando l'artifizio contabile della diminuzione della liquidità del Tesoro" prosegue l'esponente azzurro.

"In realtà - illustra inoltre -, il debito pubblico nel corso del 2016 è aumentato di quasi 40 miliardi mentre il PIL rimane al di sotto delle attese."

"Insomma - segnala in conclusione -, dietro i fuochi di artificio il nulla. La politica economica fallimentare di Renzi e del governo non si può nascondere. Migliaia di imprese continuano a chiudere mentre aumentano a migliaia i disoccupati. Il resto è fuffa e non migliora la condizione in cui vivono gli italiani. Sono strumentalizzazioni che saranno un boomerang per Renzi e lo vedremo al referendum del 4 dicembre."

© riproduzione riservata | online: | update: 15/11/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
PIL rimane sotto le attese ma debito pubblico aumenta, ricorda Ceroni (Fi)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI