le notizie che fanno testo, dal 2010

Dal vinile allo streaming: come i supporti hanno prodotto il Soundbreaking

Ultimo episodio di 'Soundbreaking', in onda mercoledì 1 febbraio su Rai5.

"L'evoluzione della musica rock e pop e tutti i diversi generi in cui si è ramificata nell'arco di oltre 60 anni. L'ultimo episodio della serie 'Soundbreaking - Storie dall'avanguardia dell'industria discografica', in onda mercoledì primo febbraio alle 21.25 su Rai5, ripercorre la storia dei formati e dei supporti che, in oltre un secolo di evoluzione tecnologica, hanno reso possibile la registrazione, la diffusione e la fruizione del prodotto musicale" viene spiegato in un comunicato dalla tv di Stato.

Si comunica quindi: "Seguendo una ricostruzione progressiva e cronologica, l'episodio descrive la prima svolta che avviene negli Stati Uniti negli anni '40. Il formato imperante era allora il 78 giri, il cui spazio era limitato a un massimo di 3 minuti e mezzo, e aveva grossi limiti di qualità e praticità. La concorrenza tra i due colossi della discografia dell'epoca, la RCA e la Columbia, porta a una duplice innovazione: innanzi tutto il Long Playing a 33 giri, che permetteva di inserire più canzoni, creando l'album; poi il 45 giri, che migliorava il formato e la fruibilità del pezzo singolo. I due formati hanno dominato il mercato tra gli anni '50 e '60, accompagnando la nascita e l'evoluzione del Rock e di altri generi musicali, e la crescita del settore delle radio. Una nuova svolta arriva all'inizio degli anni '70, con l'introduzione delle audiocassette e successivamente del lettore portatile, il walkman."

Dalla Rai si spiega in conclusione: "Negli anni '80, la novità del Compact Disc, inizialmente costosa e osteggiata dalle case discografiche, porta la musica nell'epoca digitale e contribuisce alla scomparsa del supporto materiale che si sarebbe completata, a metà degli anni '90, con l'avvento degli MP3 e dei software per condividere e scaricare le canzoni via Internet. Oggi è la Rete la principale piattaforma di fruizione musicale, ma il futuro ci potrà riservare nuove evoluzioni."

© riproduzione riservata | online: | update: 31/01/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Dal vinile allo streaming: come i supporti hanno prodotto il Soundbreaking
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI