le notizie che fanno testo, dal 2010

Tubercolosi e sanatorio di Davos: a Superquark

In tv: nuovo appuntamento con Superquark, in onda mercoledì 2 agosto su Rai2.

"Mercoledì 2 agosto n ella sesta puntata di Superquark in onda alle 21.25 su Rai1 - si spiega in una nota dalla tv di Stato -, il documentario naturalistico scoprirà la Thailandia del Sud, una terra ricca di inaspettate sorprese, lontano dalle spiagge turistiche. Si andrà nel Parco Nazionale di Kùi Bùri che prima era una fitta foresta, poi è stata abbattuta per ottenere terra da coltivare ma, nel 1999, il governo ha restituito quest'area alla natura e qui sono ritornati gli elefanti asiatici."
"Si vedrà anche l'habitat sottomarino della Thailandia meridionale, un vero paradiso di scogliere coralline abitato da migliaia di specie diverse, prede e temibili predatori come il pesce balestra titano. Poi, le famose foreste di mangrovie che rappresentano un habitat importantissimo per la biodiversità e anche queste foreste, negli anni 60, sono state in grave pericolo per far posto agli allevamenti di gamberi" prosegue la Rai.

Si rivela dunque: "Nonostante l'esistenza di antibiotici, la tubercolosi torna a far paura. Ecco perché i ricercatori studiano per prevenire future epidemie. Barbara Gallavotti con Daniela Franco sono andate a visitare il sanatorio di Davos, quello descritto da Thomas Mann ne 'La Montagna Incantata', che ora è un modernissimo ospedale dotato di stanze di massima sicurezza dove si trattano i pazienti affetti dai batteri resistenti agli antibiotici, per fare il punto sulle infezioni da tubercolosi e spiegare in quali ambienti si sviluppano meglio."

Si precisa inoltre: "I Campi Flegrei, il vulcano che non sembra un vulcano, ma è quello oggi seguito con maggiore attenzione dai geofisici e vulcanologi. Come si tiene sotto controllo un vulcano? Un giorno insieme ai ricercatori dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Napoli. Con Piero Angela in studio a seguire un esperimento con Paco Lanciano per approfondire. I papiri carbonizzati di Ercolano: fino ad oggi impenetrabili stanno per essere letti dalla tecnologia più avanzata."

"Marco Visalberghi ha seguito u n team internazionale di ricercatori, guidato da molti istituti di ricerca che, unendo varie competenze provenienti dall'ambito della fisica, della matematica, dell'ingegneria, della papirologia fino ad arrivare alla paleografia e alla filologia classica, stanno analizzando due rotoli con una tecnica avanzata di tomografia a raggi X che utilizza luce di sincrotrone, per riuscire finalmente a leggere virtualmente gli antichi Papiri" si continua.

Viene esposto in ultimo: "Educazione economica, non è facile avere a che fare con tassi di interesse, inflazione e scelte d'investimento. L'economia e la finanza sono piene di trappole da cui nessuno insegna a difenderci. Per fortuna adesso di soldi e risparmio si comincia a parlare anche a scuola. Nel servizio di Paolo Magliocco e Andrea Pasquini. Gli attacchi informatici non minacciano più solo i nostri dati o i nostri soldi, ma anche la nostra vita. Come ci difenderemo? Lo spiegano Giovanni Carrada e Rossella Li Vigni in un servizio. Prosegue 'Psicologia delle bufale' Con Massimo Polidoro del Cicap, per capire le truffe su internet. 'Dietro le quinte della storia' con il professor Alessandro Barbero, che parlerà del taglio di capelli, barba e baffi nella storia, le mode e le iconografie sbagliate. 'Scienza in cucina' della dottoressa Elisabetta Bernardi, per parlare della saliera…un oggetto da dimenticare? 'Questione di ormoni' con il professor Emmanuele Jannini si parlerà della contraccezione maschile.

© riproduzione riservata | online: | update: 01/08/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Tubercolosi e sanatorio di Davos: a Superquark
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI