le notizie che fanno testo, dal 2010

Giornata contro la violenza sulle donne 2016: i programmi sulla Rai, con Dacia Maraini

La programmazione speciale Rai in occasione della Giornata contro la violenza sulle donne 2016.

"Istituita dall'ONU nel 1999 per ricordare l'assassinio di tre sorelle - viene illustrato in una nota della Rai -, torturate e massacrate nel 1960 perché considerate rivoluzionarie, nella Repubblica dominicana del dittatore Trujillo, la Giornata per l'eliminazione della violenza contro le donne si celebra in tutto il mondo venerdì 25 novembre."

"Nell'occasione Rai Cultura propone una speciale programmazione su Rai Storia. Alle 8.50 e alle 14.00 la professoressa Silvia Salvatici, ospite di 'Il Tempo e la Storia', analizza, in particolare, i delitti a sfondo sessuale contro le donne. Secondo i dati ISTAT del 2015 il 35% delle donne nel mondo ha subito violenza, nello stesso anno in Italia la stessa sorte è toccata a quasi sette milioni di donne. Casi che oggi vengono sempre più spesso denunciati, a differenza del passato. In Italia leggi come il delitto d'onore e il matrimonio riparatore sono state abrogate dal parlamento nel 1981. La legge sulla violenza sessuale è stata approvata solo nel 1996" prosegue la tv di Stato.

"Alle 18.30, la puntata 'Un mondo di donne' propone la storia di tre donne dai principi vicini a quelli di Lina Merlin, prima donna eletta in Senato e simbolo delle battaglie per la parità dei sessi nel lavoro" si continua.

Si precisa dunque: "Shabnam Ramaswamy, di Calcutta, è costretta a sposare a sedici anni un uomo del doppio della sua età che si rivela un violento. Scappa da lui e riesce a diventare una designer d'interni di successo a Nuova Delhi. Dopo alcuni anni, torna nel suo villaggio, dove apre una scuola per bambini e una cooperativa per insegnare alle donne i mestieri tradizionali. Georgina Orellano di Buenos Aires fa parte del sindacato delle prostitute Asociaciòn de Mujeres Meretrices de Argentina. Nata nel 1995, l'associazione ha lo scopo di tutelare le donne che esercitano questa professione tanto dalla discriminazione, quanto dalla violenza e dallo sfruttamento. Infine, la storia di Yolanda Dominguez di Madrid, un'artista che utilizza diverse forme creative per veicolare contenuti in difesa della donna e dei suoi diritti, contro la mercificazione del corpo femminile."

"Alle 19.00 il filmato 'Diciamo basta' ruota intorno al monologo di Alba Rohrwacher e vi trovano spazio le testimonianze di donne che si sono opposte alla violenza e che lottano per vedere riconosciuti i propri diritti sociali" si osserva.

Si evidenzia: "Alle 19.10 'Una giornata particolare' con Dacia Maraini ci conduce alla scoperta di documenti sulla condizione della donna, soggetto vessato per antonomasia, che aiutano a capire le diverse declinazioni della violenza: da quelle più subdole a quelle più esplicite. Documentari sulle mutilazioni dei genitali femminili, sui femminicidi, sui matrimoni precoci e riparatori, ma anche storie di donne coraggio, ribellatesi alla mafia o alla propria condizione di subordinazione e poi barbaramente uccise."

"Nell'intera giornata, infine, verranno trasmesse le clip 'Le grandi madri del pensiero femminile': Mirella Serri, con l'aiuto di immagini di repertorio, ripercorre il pensiero di Olympe De Gouges, Mary Wollstonecraft, Sibilla Aleramo, Emmeline Pankhurst, Virginia Woolf, Simone de Beavoir e Betty Friedan" si specifica in conclusione.

© riproduzione riservata | online: | update: 24/11/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Giornata contro la violenza sulle donne 2016: i programmi sulla Rai, con Dacia Maraini
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI