le notizie che fanno testo, dal 2010

Art investigation: Pierre-Auguste Renoir su Rai5

Art investigation: Pierre-Auguste Renoir. Su Rai5 il 15 marzo alle 19 e 20.

"Nicky Philipps, un famoso ritrattista della famiglia reale, vuole capire le origini di un dipinto appeso alle pareti del castello di Picton, un tempo sede della famiglia Philipps. L'opera fu acquistata negli anni '30 dal bisnonno di Nicky, Sir Laurence Philipps, che credeva fosse del celebre impressionista Pierre-Auguste Renoir" viene fatto sapere in una nota della Rai.

"Ma l'incertezza ha perseguitato questo dipinto per mezzo secolo e le autorità del mondo dell'arte si dividono sull'autenticità dell'opera. È il caso al centro del nuovo episodio di 'Art investigation', in onda giovedì 15 marzo alle 19.20 su Rai5" prosegue la tv di Stato.

"La defunta zia di Nicky era solita raccontare una storia allettante secondo la quale il dipinto proveniva dalla casa di Claude Monet a Giverny ed era un dono di Renoir all'artista in un periodo in cui dipingevano insieme" si continua.

"Ma un aneddoto familiare non è sufficiente per convincere i giudici più severi del mondo dell'arte: la squadra di 'Art investigation' deve trovare prove concrete. La pista porta ad Argenteuil - si riferisce infine -, un sobborgo di Parigi un tempo popolare tra gli impressionisti. Qui, durante gli anni Settanta del XIX secolo, Renoir e Monet lavorarono insieme, dipingendo spesso le stesse vedute l'uno accanto all'altro. Ma si potrà trovare qualche prova che l'immagine di Nicky sia stata dipinta qui?."

© riproduzione riservata | online: | update: 14/03/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
argomenti correlati:
social foto
Art investigation: Pierre-Auguste Renoir su Rai5
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI