le notizie che fanno testo, dal 2010

Direzione Italia, primo congresso. Fitto: regole chiare per centrodetra unito

Organizzato a Roma sabato 17 giugno il primo congresso nazionale di Direzione Italia. Il leader Raffaele Fitto sottolinea che per costruire un nuovo centrodestra coerente e liberale alternativo al PD c'è bisogno di regole chiare.

Si terrà a Roma, sabato 17 giugno (ore 13.30, Auditorium della Tecnica - Eur), il primo congresso nazionale di Direzione Italia, guidato da Raffaele Fitto. Al centro del dibattito, la volontà di costruire un nuovo centrodestra coerente e liberale alternativo al PD e a Matteo Renzi, senza "inciuci, grillini e nazareni".

"Il congresso è il completamento di un percorso che ci ha visti impegnati in tutto il territorio nazionale, prima di sabato siamo stati su tutto il territorio, abbiamo celebrato 20 assemble regionali e domenica scorsa abbiamo tenuto il debutto nelle urne per le Comunali, ottenendo un risultato decisamente soddisfacente da Nord al Sud: dal 2.2% di Genova, dove esistiamo da pochissimi mesi, al 18% di Lecce" sottolinea in una nota Raffaele Fitto.

"Ma il congresso è un'occasione per lanciare una prospettiva politica chiara: Direzione Italia è chiaramente impegnata nella costruzione di un centrodestra coerente, che abbia un programma vero, fortemente liberale, che possa costruire una prospettiva che recuperi milioni di elettori che si sono allontanati. - precisa l'europarlamentare - Penso soprattutto ai lavoratori autonomi, alle partite IVA, agli artigiani, ai commercianti, alla parte positiva e produttiva del pubblico impiego. C'è un mondo che ha bisogno di avere una rappresentanza adeguata nelle istituzioni e noi ci proponiamo di rappresentarlo dando voce alle loro tematiche".

"Le ultime Comunali - prosegue - hanno dimostrato che il centrodestra unito è vincente, Direzione Italia è dell'idea che si può anche a livello nazionale tornare a stare insieme, ma per farlo bisogno avere la volontà di ricreare le condizioni di una coalizione. Se si sostiene una legge proporzionale si punta evidentemente a tenersi le mani libere e quindi a giungere a un accordo di carattere differente". "Noi siamo decisamente alternativi al PD di Renzi. Siamo nati contro il patto del Nazareno, e abbiamo votato contro le riforme costituzionali e contro quella sciagurata legge elettorale. Con coerenza, quindi, abbiamo sostenuto queste tesi sin dal primo momento. Torniamo a stare insieme ma con regole chiare: legge elettorale maggioritaria e primarie" conclude il leader di Direzione Italia.

© riproduzione riservata | online: | update: 16/06/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Direzione Italia, primo congresso. Fitto: regole chiare per centrodetra unito
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI