le notizie che fanno testo, dal 2010

Papa Francesco: sono stato da una psicanalista ebrea per 6 mesi

Papa Francesco confessa di essere andato da una psicanalista, ebrea, per 6 mesi quando aveva 42 anni, durante la dittatura in Argentina e all'inzio del suo lavoro come rettore del Collegio Máximo.

Papa Francesco è stato dallo psicanalista. Bergoglio lo confessa al sociologo Dominique Wolton, che lo riporta nel libro di "Politique et société" (edizioni L'Observatoire) di prossima pubblicazione in Francia.
"Ho consultato una psicanalista ebrea. Per sei mesi sono andato a casa sua una volta alla settimana per chiarire alcune cose. Lei è sempre rimasta al suo posto. Poi un giorno, quando stava per morire, mi chiamò. Non per ricevere i sacramenti, dato che era ebrea, ma per un dialogo spirituale. Era una persona buona. Per sei mesi mi ha aiutato molto, quando avevo 42 anni" rivela quindi Papa Francesco.
L'esperienza di Bergoglio con la psicanalisi non è quindi da collocare negli anni del suo Pontificato, come nel film di Nanni Moretti "Habemus Papam", ma tra il 1978 e 1979, gli anni della dittatura in Argentina e all'inzio del suo lavoro come rettore del Collegio Máximo, dove venivano formati gli studenti volevano entrare nella Compagnia dei gesuiti.

© riproduzione riservata | online: | update: 01/09/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Papa Francesco: sono stato da una psicanalista ebrea per 6 mesi
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI