le notizie che fanno testo, dal 2010

Mattarella ignora volontà italiani e crea governo Gentiloni - Verdini

Sergio Mattarella ha deciso di ignorare la volontà del popolo italiano e conferisce l'incarico a formare un nuovo governo "di legislatura" a Paolo Gentiloni, che formerà un esecutivo fotocopia a quello di Matteo Renzi. Unica differenza, questa volta Denis Verdini sarà formalmente nella maggioranza, e stavolta il PD non potrà proprio negarlo.

Al termine delle consultazioni, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella aveva dichiarato che "il nostro Paese ha bisogno, in tempi brevi, di un governo nella pienezza delle sue funzioni" perché "vi sono di fronte a noi adempimenti, impegni e scadenze che vanno affrontati e rispettati. Si tratta di adempimenti, impegni e scadenze di carattere interno, europeo e internazionale".

Per avere "pienezza delle sue funzioni" il governo deve però anche essere legittimato dal popolo.

Ed infatti le maggiori forze politiche in Parlamento, compreso il Partito Democratico, avevano chiarito che la soluzione ottimale, dopo la sonora bocciatura della riforma costituzionale e del governo Renzi al referendum del 4 dicembre, era quella di andare al più presto possibile ad elezioni, subito dopo il parere della Consulta sull'Italicum.

Nonostante questo, il Capo dello Stato ha deciso invece di conferire l'incarico a Paolo Gentiloni, ministro degli Esteri uscente, prendedosi la responsabilità non solo di creare il quarto governo non eletto ma di ignorare il volere della maggioranza del popolo italiano, ormai non più sovrano su niente.

Quello di Paolo Gentiloni, infatti, sarà la fotocopia del governo Renzi, le cui dimissioni appaiono davvero ipocrite. E' stata infatti del PD, di cui Renzi è segretario, la scelta di proseguire con un esecutivo "del Presidente" (l'ennesimo) invece di ridare la parola ai cittadini.

L'unica differenze formale con il governo Renzi è che quello di Gentiloni sarà fiduciato anche dai parlamentari di Ala, ed almeno stavolta il PD non potrà negare di stare al governo con Denis Verdini, su cui pende una richiesta di condanna a 4 anni di carcere chiesta dalla Procura di Roma ad inizio novembre perché il senatore è considerato beneficiario dalla P3, presunta associazione segreta che puntava ad influenzare e condizionare gli organi costituzionali.

Davvero un bel modo per rappresentare l'Italia a livello internazionale, deve forse aver pensato Sergio Mattarella.

© riproduzione riservata | online: | update: 12/12/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Mattarella ignora volontà italiani e crea governo Gentiloni - Verdini
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI