le notizie che fanno testo, dal 2010

Palestina: fallito attentanto contro premier. Abu Mazen accusa Hamas

A rischio l'accordo per la riconciliazione nazionale tra l'Anp e Hamas. Esploso all'ingresso della Striscia di Gaza un ordigno mentre passava l'auto con a bordo il premier palestinese Rami Hamdallah, rimasto illeso.

Fallito attentato contro il premier palestinese Rami Hamdallah. Un'esplosione si è verificata nei pressi del convoglio dove viaggiava Rami Hamdallah assieme al capo dell'intelligence Majed Freij, poco dopo l'ingresso nella Striscia di Gaza, vicino al valico di frontiera con Israele di Erez.

L'esplosione ha causato il ferimento di almeno 5 persone, mentre il premier è rimasto illeso. Secondo le prime informazioni ad esplodere è stato un ordigno posto ai margini della strada.

Il presidente dell'Anp, Abu Mazen, considera Hamas responsabile di quello che ha classificato come un "attacco codardo". Anche Fatah, facente parte dell'Organizzazione per la Liberazione della Palestina, attribuisce ad Hamas "la piena responsabilità per il tentativo di far saltare in aria il convoglio del premier e del capo dell'intelligence".

Il portavoce del ministero dell'Interno e della Sicurezza nazionale del governo di Hamas a Gaza, Iyad al-Bazm, ha fatto sapere invece che "gli apparati di sicurezza stanno indagando sulla natura dell'esplosione". Su Twitter, "Hamas condanna l'attacco criminale al primo ministro palestinese Rami Hamdallah, ritenendolo un tentativo concepito per destabilizzare la sicurezza a Gaza e per far fallire gli sforzi per una riconciliazione nazionale".

L'Autorità nazionale palestinese e Hamas, con la mediazione dell'Egitto, avevano infatti raggiunto nel dicembre scorso un accordo per la riconciliazione.

© riproduzione riservata | online: | update: 13/03/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Palestina: fallito attentanto contro premier. Abu Mazen accusa Hamas
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI