le notizie che fanno testo, dal 2010

Energia da fusione: sbloccare fondi per progetto DTT dell'Enea, dice PD

Il PD a favore del progetto Enea Divertor Tokamak Test, per la realizzazione dell'energia da fusione.

"Riteniamo positiva l'audizione del presidente di Enea Federico Testa in commissione Attività Produttive di Montecitorio in merito al progetto DTT (Divertor Tokamak Test), ossia la realizzazione di una infrastruttura per la realizzazione dell'energia da fusione e cioè il controllo dello smaltimento del calore generato", dichiarano in una nota i deputati PD della Commissione Attività Produttive di Montecitorio Cristina Bargero, Lorenzo Basso e Vanessa Camani.

"L'investimento complessivo - spiegano - risulterebbe essere di circa 500 milioni di euro (senza alcun aggravio per il debito pubblico), con ricaduta occupazionale di 270 persone per la costruzione e 500 per la sperimentazione, a cui se ne aggiungeranno altre nell'indotto per la gestione dell'impianto, il che significherebbe risvolti occupazionali notevoli".

"Tale progetto è dunque molto importante per la competitività del Paese perché andrebbe ad investire in settori che riguardano l'innovazione ma non ancora maturi, come la fusione termonucleare controllata. - affermano - Per la realizzazione di tale progetto occorre sbloccare i fondi e il Parlamento adotterà tutte le misure necessarie per accelerare lo sblocco dei fondi da parte del MIUR e del MISE".

© riproduzione riservata | online: | update: 01/02/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Energia da fusione: sbloccare fondi per progetto DTT dell'Enea, dice PD
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI