le notizie che fanno testo, dal 2010

Biotestamento: M5S cerca voti da ambienti ecclesiastici, dicono senatori PD

I senatori del PD contro il M5S sul testamento biologico.

"Ritrattano su tutto perché sono accecati dalla smania di ricercare consenso a buon mercato. Dal tema dell'immigrazione a quello dell'Europa passando per la questione dei vaccini, ed oggi anche sul testamento biologico, non si capisce mai quale sia la loro vera posizione. Il ddl approvato alla Camera sul fine vita, anche con il voto del M5S, è una conquista di civiltà che andrebbe valorizzata, una delle pagine più belle scritte da questo Parlamento. Per questo il PD sosterrà il provvedimento anche al Senato, con convinzione. Invece interviene il grande capo sul suo blog, con un post farneticante in cui attacca i Radicali, per gettare discredito su quella approvazione, sperando nel prossimo incasso elettorale da parte di certi ambienti ecclesiastici" dichiarano in una nota i senatori del PD Camilla Fabbri, Salvatore Tomaselli, Rosaria Capacchione, Valeria Cardinali, Stefano Vaccari, Daniele Borioli.

"Non c'è affermazione più stupida e ipocrita di quel 'siamo per la vita', che non vuole dire nulla perché nessuno è per il suo contrario. - sostengono - Luigi Di Maio dice che loro tengono alla vita delle persone e non vogliono passare per quelli che si occupano della fine della vita delle persone: la gerarchia fra diritti e la loro contrapposizione, come si escludessero, è un'operazione di grande povertà morale e politica. Ma per loro conta solo qualche voto in più, da ottenere ad ogni costo, anche sacrificando la coerenza e l'interesse dei cittadini".

© riproduzione riservata | online: | update: 25/04/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Biotestamento: M5S cerca voti da ambienti ecclesiastici, dicono senatori PD
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI