le notizie che fanno testo, dal 2010

Elezioni Ostia 2017: ballottaggio M5S-FdI ma 2 su 3 non votano. Boom Casapound

Ad Ostia, dove si è votato per l'elezione del presidente del X municipio, vince l'astensionismo. Vanno al ballottaggio le candidate del M5S e di Fratelli d'Italia ma intanto Casapound raggiunge quota 7,65%.

Sempre maggiore disaffezione alla politica da parte dei cittadini. Affluenza in calo alle regionali in Sicilia e boom astensionismo ad Ostia, dove domenica si votava per l'elezione del presidente del X municipio di Roma. Due elettori romani su tre, infatti, non si sono recati alle urne, con l'affluenza (36,15%) che crolla di 20 punti percentuali rispetto alle comunali.
A scrutinio ormai quasi concluso, confermato come da pronostico il ballottaggio tra Giluliana di Pillo, candidata del MoVimento 5 Stelle, e Monica Picca di Fratelli d'Italia, che ottengono rispettivamente il 30,33% ed il 26,68% delle preferenze. Athos De Luca, candidato del PD, conquista invece appena il 13,62%.
Grande successo per Casapound: il movimento di estrema destra raggiunge il 7,65% (era all'1,85% alle scorse comunali) e il suo candidato Luca Marsella supera addirittura il 9%, ed assicura: "Questo non è un punto di arrivo ma è una nuova partenza e il prossimo stop, ne siamo certi, sarà Montecitorio".

© riproduzione riservata | online: | update: 06/11/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Elezioni Ostia 2017: ballottaggio M5S-FdI ma 2 su 3 non votano. Boom Casapound
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI