le notizie che fanno testo, dal 2010

Made in Italy: con stabilimento in etichetta più controlli, dice Oliverio (PD)

Nicodemo Oliverio del PD sull'obbligo di indicare lo stabilimento di produzione in etichetta.

"Il decreto che reintroduce l'obbligo di indicare lo stabilimento di produzione in etichetta è un grande passo avanti per il nostro Made in Italy - espone in una nota Nicodemo Oliverio, deputato del Partito Democratico -, passo avanti per il quale governo e maggioranza hanno lavorato in tandem con determinazione ed efficacia. Il provvedimento prevede un periodo transitorio di 180 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per lo smaltimento delle etichette già stampate e fino a esaurimento dei prodotti già etichettati, servirà a rassicurare il consumatore e a fornire maggiori strumenti agli organi di controllo".
"Questa dell' obbligo dell'etichettatura è - come ha sottolineato il ministro Martina - un impegno preso con consumatori e produttori che abbiamo mantenuto. E dimostra quanto sia autentica la volontà del governo di proteggere il nostro Made in Italy dai prodotti che si spacciano come tali e che non lo sono" prosegue.
"L'obiettivo, ancora una volta, salvaguardare la salute dei consumatori e la qualità degli alimenti" precisa infine l'esponente dem.

© riproduzione riservata | online: | update: 18/09/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Made in Italy: con stabilimento in etichetta più controlli, dice Oliverio (PD)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI