le notizie che fanno testo, dal 2010

Alemanno: il MNS al fianco della Lega per togliere il Sud al M5S

Gianni Alemanno del Movimento Nazionale per la sovranità dopo i risultati delle elezioni del 4 marzo 2018.

"Il Movimento Nazionale per la sovranità ha contribuito al successo della Lega soprattutto nelle regioni del Sud. Lo abbiamo fatto in modo convinto perché ci ritroviamo nel messaggio sovranista e identitario lanciato con coraggio da Matteo Salvini all'interno del centrodestra" scrive su Facebook Gianni Alemanno.

"I nostri candidati e i nostri militanti si sono battuti in tutta Italia per spiegare all'elettorato di destra che la costruzione di un Polo Sovranista è l'unica prospettiva in cui si possono ritrovare i valori nazionali, sociali e popolari che hanno sempre animato la nostra tradizione politica. - aggiunge - L'elezione di Claudio Barbaro come senatore della Lega nel collegio di Caserta, Avellino e Benevento è il simbolo di questo impegno. Ci auguriamo che questo progetto trovi l'adesione anche di Fratelli d'Italia, ma in ogni caso dobbiamo costruire attorno a Salvini una aggregazione in grado di sconfiggere la nuova sinistra clientelare e demagogica rappresentata dal MoVimento 5 Stelle".

"Per liberare il Sud da questa presenza ingombrante bisogno ora impegnarsi in un grande sforzo politico e organizzativo per costruire un nuovo movimentismo identitario radicato nel territorio. - sottolinea Alemanno - Nei prossimi giorni riuniremo gli organi del MNS per individuare il modo con cui contribuire a questo progetto".

© riproduzione riservata | online: | update: 07/03/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Alemanno: il MNS al fianco della Lega per togliere il Sud al M5S
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI