le notizie che fanno testo, dal 2010

Egitto: Cassazione salva Morsi da pena di morte. Al via nuovo processo

La Corte di Cassazione de Il Cairo ha annullato la condanna a morte che pendeva sulla testa dell'ex presidentedell'Egitto Mohamed Morsi e su altri 22 leader dei Fratelli Musulmani.

La Corte di Cassazione egiziana ha annullato la condanna a morte inflitta da un tribunale penale del Cairo all'ex presidente Mohamed Morsi (deposto dal golpe del 2013 che ha portato al potere il generale Abd al-Fattah al-Sisi) e ad altri 22 leader dei Fratelli Musulmani, tra i quali anche la guida suprema Mohammed Badie.

Morsi era stato condannato a maggio del 2015 per essere evaso, insieme ai vertici dei Fratelli Musulmani, dal carcere di Wadi el Natrun il 28 gennaio 2011. Durante la fuga vennero uccisi numerosi agenti. Secondo l'accusa, l'evasione sarebbe stata aiutata grazie ai militanti di Hezbollah e di Hamas, organizzazioni da sempre legate ai Fratelli Musulmani.

Anche se il muftì d'Egitto aveva dato il proprio parere favorevole alla condanna a morte di Morsi, oggi la Corte di Cassazione ha ribaltato la precedente sentenza, invitando a commutare la pena in un ergastolo. Verrà quindi celebrato un nuovo processo contro l'ex presidente egiziano.

© riproduzione riservata | online: | update: 15/11/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Egitto: Cassazione salva Morsi da pena di morte. Al via nuovo processo
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI