le notizie che fanno testo, dal 2010

Parchi e boschi: governo li vuole sfruttare commercialmente, dice M5S

Paola Nugnes del M5S sulla gestione del patrimonio boschivo in Italia.

"È il colpo di coda di fine legislatura, il tentativo di mettere mano al nostro patrimonio boschivo", avverte in una nota la senatrice del MoVimento 5 Stelle Paola Nugnes in Commissione Ambiente.
"Il ministro auspica una approvazione veloce del ddl parchi che è fermo al Senato, nel segno della produttività. Termine che mal si addice a un bene prezioso e comune come è quello delle aree verdi e boschive d'Italia. - spiega la parlamentare del M5S - Ma purtroppo non finisce qui".

"Incontrando le comunità montane a Bologna, Galletti si spinge oltre e ipotizza un nuovo testo, una nuova legge forestale, che verrà varata con decreto. - sottolinea la pentastellata - E la delegata del ministero delle politiche agricole e forestali usa frasi inquietanti, spiegando che bisogna mettere 'a sistema le migliori esperienze regionali nella gestione del bosco. Se ne occuperà la nuova Direzione Foreste del Mipaaf, recentemente costituita, per poter così usare bene 11 milioni di ettari di patrimonio forestale italiano, il 35% del territorio, oggi capace di dare solo lo 0,08% del Pil del Paese'".

"Insomma i boschi - conclude Nugnes - diventeranno risorsa da sfruttare commercialmente. Tolto il corpo Forestale, approvato il del parchi, promulgato un decreto sulle foreste, il piano finale di questo governo di sfruttare e mettere in vendita i nostri beni più preziosi sarà compiuto".

© riproduzione riservata | online: | update: 06/11/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Parchi e boschi: governo li vuole sfruttare commercialmente, dice M5S
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI