le notizie che fanno testo, dal 2010

Ddl povertà: governo impedisce reddito di cittadinanza, dice M5S

Il MoVimento 5 Stelle sul ddl povertà.

Sul ddl povertà, il governo impedisce qualsiasi discussione, dibattito e proposta parlamentare migliorativa sul tema", denunciano in una nota i senatori del MoVimento 5 Stelle della Commissione Lavoro Nunzia Catalfo, Sara Paglini e Sergio Puglia.

L'esecutivo ha infatti dichiarato inammissibili gli emendamenti al ddl povertà che prevedevano l'introduzione del reddito di cittadinanza, "omettendo però la relazione tecnica come prevede il regolamento", denunciano i pentastellati.

"Con questa scelta anti democratica il governo Gentiloni-Renzi dimostra di non voler né discutere, né risolvere definitivamente e seriamente il problema povertà - affermano dal M5S - Un tema che ad oggi riguarda quasi 10 milioni di persone".

"Il ddl povertà è un solo una aspirina somministrata ad un malato gravissimo, dal momento che si stanzia poco più di 1 miliardo di euro contro i 17 miliardi previsti dal nostro disegno di legge sul reddito di cittadinanza che include anche la riforma dei centri per l'impiego. - ricordano quindi i 5 Stelle - Sulla povertà non si scherza. Mentre il governo Renzi-Gentiloni continua a prendere in giro gli italiani i recenti studi sul futuro del mondo del lavoro e le diseguaglianze sociali, affermano che vanno introdotte forme di sostegno al reddito".

© riproduzione riservata | online: | update: 23/02/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Ddl povertà: governo impedisce reddito di cittadinanza, dice M5S
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI