le notizie che fanno testo, dal 2010

Fondo tv e radio locali: revocarli a chi produce fake news, dice Anzaldi (PD)

Michele Anzaldi del PD sul Fondo per il pluralismo e l'informazione in favore delle emittenti radiotelevisive e radiofoniche locali.

"Prevedere tra le possibili cause delle procedure di revoca anche quella di rendersi strumento di creazione e diffusione di fake news nonché l'inserimento, tra i criteri per il riparto dei contributi alle tv locali, anche quello relativo all'attribuzione di un punteggio specifico a favore delle imprese editoriali che rispettano pienamente le norme per il diritto al lavoro dei disabili" propone al governo il deputato del Partito Democratico Michele Anzaldi, in merito al regolamento sui criteri per l'erogazione delle risorse del Fondo per il pluralismo e l'informazione in favore delle emittenti radiotelevisive e radiofoniche locali, incardinato ieri dalle Commissioni Trasporti e Cultura riunite in seduta congiunta.

"Lo schema di regolamento mira a definire i criteri di riparto tra i soggetti beneficiari, le procedure di erogazione delle risorse del Fondo, da assegnare a radio e tv locali per la realizzazione di obiettivi di interesse pubblico. - spiega l'esponente dem - Occorre segnalare che l'esigenza di un riordino di questa normativa era sentita dagli operatori del settore e anche auspicata dalla relazione che la Corte dei Conti, poi trasmessa alle Camere. La Corte rilevava in particolare la natura scarsamente selettiva della disciplina legislativa e regolamentare dei contributi, da cui discendeva una polverizzazione dei contributi, nonché la sua obsolescenza conseguente all'avvento del digitale terrestre".

"Proprio per ovviare al problema della polverizzazione, lavoreremo per individuare criteri di selezione che permettano di restringere la platea dei beneficiari dagli attuali 600 a 100, privilegiando chi tutela maggiormente il lavoro. Altro obiettivo essenziale è la semplificazione delle procedure. L'intera procedura verrà concentrata presso il Mise, cui spetterà l'esame delle domande di contribuzione, superando in questo modo lo schema troppo macchinoso dei CoReCom" chiarisce il parlamentare.

© riproduzione riservata | online: | update: 21/07/2017
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Fondo tv e radio locali: revocarli a chi produce fake news, dice Anzaldi (PD)
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI