le notizie che fanno testo, dal 2010

Renzi ricatta: veto su bilancio UE senza ricollocazione migranti

Mentre la Commissione europea solleva dubbi sull'extra deficit di 0,3 punti legato alle spese migranti, Matteo Renzi anticipa che l'Italia è pronta a mettere il veto sul bilancio UE se i Paesi dell'Est non accoglieranno i migranti.

Non avendo probabilmente altri argomenti (e numeri) per rispondere alla lettera UE sul bilancio 2017, Matteo Renzi passa al ricatto. Poiché i commissari europei hanno sollevato dubbi sull'extra deficit di 0,3 punti legato alle spese per il terremoto e per l'emergenza migranti, il premier attacca ed anticipa che l'Italia sarà pronta a mettere il veto sul bilancio UE se i Paesi dell'Est non accoglieranno i migranti.

"Assolutamente sì" ha risposto infatti Renzi alla domanda sul veto posta da Bruno Vespa nel corso della registrazione di "Porta a Porta", e rivolgendosi ai Paesi dell'Est chiarisce: "Se tu tiri su il muro per gli immigrati, i soldi italiani te li scordi. Se non passano gli immigrati non passano nemmeno i soldi". Poi si rivolge alle opposzioni: "Vorrei che tutti insieme, senza dividerci, dicessimo a questi Paesi che il meccanismo è finito. Vorrei che tutti dicessero che la posizione del governo è la posizione dell'Italia".

© riproduzione riservata | online: | update: 26/10/2016
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Renzi ricatta: veto su bilancio UE senza ricollocazione migranti
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI