le notizie che fanno testo, dal 2010

Lega: Berlusconi dica no a governo neutrale e apra al M5S. Fi: irricevibile

Il capogruppo della Lega alla Camera, Giancarlo Giorgetti, chiede a Silvio berlusconi di non votare il governo neutrale che proporrà Sergio Mattarella ma di "trovare una forma di coinvolgimento di Forza Italia compatibile con il MoVimento 5 Stelle".

"Un governo neutrale per fare centinaia di nomine, e assegnare centinaia di poltrone in enti e consigli di amministrazione, senza nessun consenso popolare sarebbe davvero una presa in giro: o governo politico, con onori e oneri, o voto subito", dichiara Matteo Salvini, commentando l'ipotesi di Mattarella di votare un esecutivo tecnico che rimanga in carica fino a dicembre.

Il capogruppo della Lega alla Camera, Giancarlo Giorgetti, chiarisce inoltre che "se Forza Italia votasse la fiducia al governo neutrale indicato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, metterebbe fine all'alleanza con la Lega. - aggiungendo - Credo ci sarà un grosso problema in questo caso".
Giorgetti, per evitare una possibile rottura del centrodestra, chiede però a Silvio Berlusconi "un gesto di responsabilità, di aiutarci a dare un governo al Paese" e quindi "trovare una soluzione, una forma di coinvolgimento di Forza Italia compatibile con il MoVimento 5 Stelle".

A stretto giro, arriva la replica della capogruppo Forza Italia alla Camera Mariastella Gelmini che bolla la proposta di Giorgetti come "irricevibile".

© riproduzione riservata | online: | update: 08/05/2018
• DALLA PRIMAPAGINA:
• POTREBBE INTERESSARTI:
• LE ALTRE NOTIZIE:
social foto
Lega: Berlusconi dica no a governo neutrale e apra al M5S. Fi: irricevibile
Mainfatti, le notizie che fanno testo
Questo sito utilizza cookie di terze parti: cliccando su 'chiudi', proseguendo la navigazione, effettuando lo scroll della pagina o altro tipo di interazione col sito, acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di piu' o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie fai clickQUICHIUDI